Vino e Wine

Icon

Il portale del vino Italiano

Bianco di Custoza DOC passito

Bianco di Custoza D.O.C. Passito

Uve poste ad appassire in fruttaio fino a inverno inoltrato e vinificate con breve
macerazione sulle bucce. Fermenta in barrique di rovere dove rimane per almeno nove mesi.
Completa l’affinamento in bottiglia.
Denominazione
Bianco di Custoza D.O.C. Passito

Vitigni
Garganega, Trebbiano e Cortese secondo la tradizione.

Tecnica di produzione del bianco di Custoza doc passito
Vengono raccolti solo i migliori grappoli, quelli che meglio si prestano all’appassimento. Le uve così raccolte vengono messe a riposo nei fruttai ben aerati e lasciate appassire fino ad inverno inoltrato. Dopo la pigiatura con breve macerazione, il mosto fermenta in piccole botti di rovere dove vi rimane per almeno 8-10 mesi. L’affinamento si completa poi con alcuni mesi di bottiglia.

Caratteristiche organolettiche del bianco di Custoza doc passito
Colore giallo oro brillante, profumi eleganti di frutta matura con sentori di vaniglia, miele e spezie. Sapore morbido, caldo e avvolgente.

Gradazione alcolica del bianco di Custoza doc passito
14%vol

Abbinamento e servizio del bianco di Custoza doc passito
Si serve in calice da dessert alla temperatura di 13-14°C e si accompagna a pasticceria secca ma è anche compagno ideale di amicali conversazioni.
Seiterre srl – Via Monte Salionze, 37067 Valeggio sul Mincio (VR) – tel. +39 045 7945498 – fax +39 045 6369663 – p.iva 03455600233

keyword: bianco di custoza doc passito, vino bianco passito,custoza doc passito, vitigno custoza passito, custoza passito, produzione bianco custoza passito, caratteristiche bianco custoza passito.

Category: Vini DOC, Vino Bianco, Vino Passito

Tagged:

Comments are closed.

Caratteristiche del vino

Vino e Wine Le caratteristiche del Vino Il colore dei Vini L'analisi visiva valuta in un vino: limpidezza, colore, fluidità ed effervescenza. Vini Bianchi: bianco carta, giallo verdolino, giallo paglierino, giallo dorato, giallo ambrato. Vini Rossi: rosso porpora, rosso rubino, rosso granato, rosso aranciato. Vini Rosati: rosa tenue, rosa cerasuolo, rosa chiaretto. Aromi, odori e profumi L' analisi olfattiva valuta in un vino intensità, la persistenza, la qualità e fornisce una descrizione degli aromi percepiti. Le famiglie principali degli aromi Floreali: acacia, biancospino, iris, rosa, ginestra, violetta, tiglio. Fruttati: frutti di bosco, frutta tropicale, agrumi, frutta rossa, frutta bianca, frutta secca. Erbacei: erba tagliata, mallo di noce, foglia di pomodoro, sotto bosco, peperone verde, foglia di tabacco, funghi, tarturo. Legnosi: matita di legno, scatola di sigari. Balsamici: aromi resinosi e di ginepro. Tostati: cioccolato, caffè, caramello, pane tostato, affumicato, catrame. Speziati: liquirizia, cannella, chiodo di garofano, vaniglia, pepe nero. Minerali: pietra focaia, grafite. Animali: cuoio, pellame, selvaggina. Eterei: caramella mou, smalto per unghie, sapone, pasta lievitata.